L'eredità di Renzo Tomatis

Il 21 settembre 2007 è morto Renzo Tomatis, per anni direttore della IARC di Lione, uno scienziato che sapeva guardare oltre i confini della propria disciplina.

Torna alle notizie

Renzo Tomatis se ne è andato l'ultimo giorno di estate lasciando in eredità un lavoro scientifico inestimabile: la realizzazione del grande progetto delle Monografie IARC, un punto di riferimento sulla cancerogenicità di sostanze, composti e ambienti di lavoro, che ha favorito in molte occasioni la realizzazione di efficaci interventi preventivi. La prevenzione primaria dei tumori, del resto, è stata il vero obiettivo della sua missione di scienziato. Ma Tomatis ci ha lasciato anche un altro patrimonio: i libri di critica all'establishment medico-accademico italiano (e non solo).
Per ricordare lo scienziato e il narratore, l'agenzia Inferenze, editrice di Epidemiologia & Prevenzione, ha realizzato un sito dove sono raccolti molti suoi scritti, estratti dei libri, recensioni e interviste e dove molti hanno lasciato ricordi e testimonianze del lavoro e dei rapporti avuti con lui. Il sito, già molto ricco, è destinato ad ampliarsi accogliendo ulteriori testi scritti da Tomatis per diverse testate e in occasione dei numerosi convegni organizzati dalle associazioni di base in difesa della salute e dell'ambiente ai quali aveva dedicato molto impegno negli ultimi anni (www.epidemiologiaeprevenzione.it).

 

la redazione, 15 ottobre 2007

 

Torna alle notizie