Istituito il Registro nazionale dei tumori

Ma non in Italia. In Svizzera, dove il Consiglio federale ha appena approvato una legge ad hoc.

Obiettivo dell’iniziativa legislativa è migliorare le misure di prevenzione e di lotta al cancro, che nella Confederazione elvetica provoca ogni anno 16mila decessi e 37mila nuove diagnosi.

Secondo la nuova legge legge d’ora in avanti tutte le strutture sanitarie, pubbliche e private, saranno obbligate a iscrivere i dati personali riguardanti diagnosi, primo trattamento, comparsa di metastasi (è comunque previsto il diritto di veto da parte del paziente).

Si costruirà in tal modo una base dati riguardante tutta la popolazione elvetica (ora i 12 Registri tumori di popolazione cantonali ne coprono circa la metà) che permetterà di migliorare le misure di prevenzione, la diagnosi precoce, le cure e nel contempo, altro obiettivo fondamentale, di valutare la qualità dei servizi sanitari nei campi dell’assistenza, della diagnosi e del trattamento dei tumori.

Ascolta il podcast della Radio Svizzera.