Nuovi dati da Nordcan

Aggiornati i dati di incidenza, mortalità e prevalenza sulla banca dati on-line NORDCAN dei Registri tumori scandinavi.

Torna alle notizie

NORDCAN, la banca dati on-line dei Registri tumori scandinavi, sviluppata in collaborazione con il  Gruppo di Epidemiologia Descrittiva della IARC, ha aggiornato i dati di incidenza, mortalità e prevalenza.  Sul sito disponibili tabelle dati, grafici e mappe sia per l’intera area e che per i singoli paesi.

 Disponibilità casistica:
Registro Incidenza
NORDCAN
1960-2004
Denmark 1943-2004
Faeroe Islands 1960-2003
Finland
1953-2006
Iceland
1955-2006
Norway
1953-2005
Sweden
1960-2006

Nel Nord-Europa, nel periodo 2000-2004, sono stati diagnosticati quasi 500 tumori maligni (esclusi i tumori non melanomatosi della cute) ogni 100.000 uomini e oltre 450 ogni 100.000 donne.
Tra gli uomini Il tasso di incidenza standardizzato sulla popolazione mondiale è pari a 289.2 per 100.000, con una crescita media annua del 1,4%, il tasso di mortalità risulta  130,2, in diminuzione del -1,2% ogni anno.
Nel sesso femminile, invece, il tasso di incidenza standardizzato sulla popolazione mondiale è pari a 255.2, con una crescita media annua dello 0,8%, il tasso di mortalità è  97,2, in diminuzione del -0,9% ogni anno.
Si stima che alla fine dell’anno 2004 circa il 2,7% della popolazione maschile e circa il 4% di quella femminile abbia subito una diagnosi di tumore nel corso della vita.
Nei paesi scandinavi il tumore del polmone rappresenta il 12% dei tumori diagnosticati nel sesso maschile; tra gli uomini il trend è in diminuzione sia per quando riguarda l’incidenza (-0,9% ogni anno) che la mortalità (-1,5% ogni anno). Tra le donne, invece, l’incidenza aumenta del 2,4% l’anno e la mortalità del 1,6%: nel periodo 2000-04 il tumore del polmone rappresenta l’8% di tutti i tumori diagnosticati nel sesso femminile. Il diverso livello di rischio tra uomini e donne riflette la diversa abitudine al fumo nei due sessi, storicamente differente nei paesi occidentali: negli ultimi anni abbiamo osservato una crescita della quota di uomini che smettono di fumare, mentre la proporzione di donne fumatrici  risulta, nella maggior parte dei paesi, costante o in aumento.
Un fenomeno simile si osserva anche nel nostro paese, come evidenziato dal rapporto AIRTUM sui tumori femminili.
I dati statunitensi SEER (Surveillance, Epidemiology, and End Results) mostrano, già da anni, trend di incidenza in crescita per tumore del polmone nel sesso femminile; il rapporto più recente (dati SEER 1975-2005) evidenzia forti differenze tra aree nei trend di incidenza di questa patologia.


Tutti i tumori*

Polmone

Colon-retto

Prostata

Mammella femminile

uomini donne uomini donne uomini donne    

INCIDENZA:









Tasso grezzo

496.2

463.4

57.0

36.5

62.1

59.2

151.7

133.1

Tasso std. word pop ; EAPC**

289.2 ; +1.4

255.2 ; +0.8

32.3 ; -0.9

19.3 ; +2.4

34.1; +0.9

26.1; +0.5

83.1 ; +6.1

81.2 ; +1.7

R.C. 0-74 anni (un caso ogni x soggetti)

3

4

24

40

25

33

10

11

MORTALITA':

 

 

 

 

 

 

 

 

Tasso grezzo

251.7

228.2

53.0

33.2

30.0

20.4

45.8

35.6

Tasso std. word pop ; EAPC

130.2 ; -1.2

97.2 ; -0.9

28.6 ;-1.5

16.6 ; +1.6

15.3 ; -.1.7

7.7 ; -1.3

19.9 ; -1.1

16.9 ; -1.7

R.C. 0-74 anni (un decesso ogni x soggetti)

8

10

29

48

63

91

63

53

PREVALENZA:

 

 

 

 

 

 

 

 

Prev. completa al 31/12/2004 (per 100.000) 

2777

3920

88

70

371

428

918

1558


Il tumore del colon retto rappresenta il 13% dei tumori diagnosticati in entrambi sessi: l’incidenza è in crescita, mentre la mortalità risulta in diminuzione in entrambi i sessi
Il tumore della prostata rappresenta il 30% di tutti i tumori diagnosticati tra gli uomini; i livelli di incidenza sono circa il 30% più elevati di quelli osservati nell’area AIRTUM nel periodo 1998-2002, l’incremento annuo dell’incidenza è pari 6,1% e la mortalità diminuisce del 1.1% ogni anno.
I tassi di incidenza del tumore della mammella femminile sono caratterizzati da un incremento del 1,7% ogni anno, quelli di mortalità presentano una diminuzione di pari intensità. 

la redazione, 9 dicembre 2008

Torna alle notizie